Cybercrimes

Marchi d'impresa

Domain Names

Rassegna Stampa

Contributi Multimediali

Note Esplicative e Suggerimenti per la Ricerca

Cassazione penale, sez. V, 08 gennaio 2009, n. 9752

Art. 473 c.p. - contraffazione segni distintivi - sequestro probatorio - presentazione della domanda di registrazione del marchio - rilevanza ai fini della tutela penale


IUS&WEB | Portale di informazione giuridicamartedì 3 marzo 2009

FAMIGLIE: Marchi d'impresa, Giurisprudenza Italiana, 2000-2050

Condividi su Facebook
Cassazione penale, sez. V, 08 gennaio 2009, n. 9752
ARTICOLI CORRELATI
IUS&WEB | Portale di informazione giuridicaOrdine Consulenti in Proprietà Industriale
(tratto da http://www.ordine-brevetti.it/) Notiziario del 2 novembre 2009
IUS&WEB | Portale di informazione giuridicaCorte giustizia CE, sez. VI, 2 luglio 2009
Art. 5 n. 4 Reg. 1383/03 - merci sospettate di contraffazione - titolare marchio internazionale e marchio comunitario - equiparazione - richiesta intevento autorità doganali del paese dove è stata presentata relativa domanda - legittimazione richiesta intervento anche di altri paesi membri
IUS&WEB | Portale di informazione giuridicaCassazione penale, sez. II, 21 novembre 2006, n. 6323
Imitazione servile modelli originali - sequestro probatorio - art. 38, comma IV, D.Lgs. n. 30 del 2005 - pubblica fede - momento della tutela penale - data della presentazione della domanda di registrazione - decorrenza degli effetti della registrazione - accessibilità al pubblico della domanda - individuazione oggetto materiale della tutela penale
IUS&WEB | Portale di informazione giuridicaCassazione penale, sez. V, 27 gennaio 2005, n. 11930
Inserimento dati inveritieri nell'archivio INPS - fatti commessi prima dell'introduzione art. 491-bis c.p. - sussistenza del reato di falsità di documento informatico - assenza di innovazione dell'art. 491-bis c.p. - falsità in atto pubblico - sussistenza
IUS&WEB | Portale di informazione giuridicaCassazione penale, sez. VI, 08 ottobre 2008, n. 39290
Accesso abusivo al CED Cassazione da parte di pubblici ufficiali abilitati - qualificazione dell'abusività della condotta - ^accesso non autorizzato^ - interpretazione mutuata dall'art. 2 della Convenzione di Budapest sul cybercrime - utilizzo dati per finalità diverse da quelle d'ufficio - insussistenza reato ex art. 615-ter c.p.
Inserisci il tuo indirizzo email per
ricevere la Newsletter di Ius&Web
CATEGORIE
IUS&WEB | Portale di informazione giuridica

Anno di Pubblicazione

IUS&WEB | Portale di informazione giuridica

Contributi multimediali

ARTICOLI RECENTI
Homepage|Cybercrimes|Marchi d'Impresa|Domain Names|Rassegna Stampa|Contributi Multimediali|Chi Siamo|Note Esplicative|Note Legali
Valid HTML 4.01 Strict Valid CSS
In property of: Avv. Dario Galliani | All Rights Reserved by IUS&WEB
Sito segnalato all'Ordine degli Avvocati di Como così come previsto dal Codice Deontologico Forense
469