Cybercrimes

Marchi d'impresa

Domain Names

Rassegna Stampa

Contributi Multimediali

Note Esplicative e Suggerimenti per la Ricerca

Domain Names

Identificativo di un preciso sito internet, il nome di dominio è da considerarsi segno distinitvo atipico del tutto assimilabile, sia nella funzione che nelle forme di tutela, all'insegna e al marchio, in virtù del principio di unitarietà dei segni distintivi ex art. 22 del Codice della Proprietà industriale (D. Lgs. 30/2005), nonchè del costante orientamento giurisprudenziale di merito (fatta eccezione per alcune isolate sentenze di senso contrario).

Incaricata dell'assegnazione dei nomi a dominio è la Registration Authority (RA) italiana, la quale applica il principio del first come, first served (primo arrivato, primo servito) di cui al Regolamento 04/874/CE, in virtù del quale i domain names vengono assegnati unicamente in base alla data della richiesta di registrazione, coincidente con l'invio alla RA della Lettera di Assunzione di Responsabilità (LAR) da parte del registrante.

Se, da un lato, in capo alla RA non sussiste alcun obbligo giuridico di preventiva verifica dell'eventuale confondibilità di un nome a dominio con un marchio notorio e/o registrato, dall'altro, si evidenzia la prevalenza del marchio anteriormente registrato sul domain name uguale o simile, stante il valore meramente privatistico delle regole di naming applicate dalla RA, non opponibili pertanto a terzi portatori di diritti erga omnes quali i diritti di proprietà industriale.

Quanto ai domini con suffisso ^.eu^, la loro registrazione deve avvenire mediante registrar accreditato presso l'EURid (l'ente di registrazione europeo), come parimenti per i domini .com, cosiddetti gTLDs (ovvero Top-Level-Domains generici), presso l'ICANN.




Regolamento Versione 6.2, 11 luglio 2012

(tratto da http://www.nic.it) ^Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel ccTLD .it^

Regole ^ADR^ in vigore dal 1 febbraio 2010

(tratto da http://eu.adr.eu/index.php) Procedura di risoluzione stragiudiziale delle controversie .eu

Regole supplettive ^ADR^ in vigore dal 1 febbraio 2010

(tratto da http://eu.adr.eu/index.php) Procedura di risoluzione stragiudiziale delle controversie .eu - Regole aggiuntive ADR della Corte arbitrale presso la Camera Economica della Repubblica Ceca e la Camera Agraria della Repubblica Ceca

Regolamento 09/560/CE

Recante modifica del regolamento 04/874/CE

Relazione n. 303/2009 della Commissione Europea

Sull'attuazione, sul funzionamento e sull'efficacia del dominio di primo livello .eu

Regolamento versione 6.0 del 19 giugno 2009

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel ccTLD.it (tratto dal sito della Registration Authority italiana www.nic.it/)

Regolamento versione 6.0 del 19 giugno 2009

Risoluzione delle dispute nel ccTLD.it (tratto dal sito della Registration Authority italiana www.nic.it/)

Comunicazione n. 277/2009 della Commissione Europea

Governance di internet: le prossime tappe

Comunicazione n. 385/2007 della Commissione Europea

Relazione sull'attuazione, funzionamento ed efficacia del dominio di primo livello .eu

Decreto Legislativo 16 marzo 2006, n.140

Modifiche al Codice della proprietà industriale (estratto)

Pagina 1 di 2
1 2 >>

paginazione
Inserisci il tuo indirizzo email per
ricevere la Newsletter di Ius&Web
CATEGORIE
IUS&WEB | Portale di informazione giuridica

Anno di Pubblicazione

IUS&WEB | Portale di informazione giuridica

Contributi multimediali

ARTICOLI RECENTI
Homepage|Cybercrimes|Marchi d'Impresa|Domain Names|Rassegna Stampa|Contributi Multimediali|Chi Siamo|Note Esplicative|Note Legali
Valid HTML 4.01 Strict Valid CSS
In property of: Avv. Dario Galliani | All Rights Reserved by IUS&WEB
Sito segnalato all'Ordine degli Avvocati di Como così come previsto dal Codice Deontologico Forense